Skip to content

Tucanete pechiazul

Di alcune specie ci sono pochissime informazioni, come nel caso del tucano del pettazzurro. Tuttavia, questo ti impedirà di scoprire qualcosa di interessante su questa specie? Certo che no! Goditi molto sapendo di più su questa specie.

Se vuoi conoscere altri tipi di tucani, puoi farlo qui:  https://uccelliesotici.org/tucano

Iniziamo con il suo habitat

Altri preferiscono chiamarlo un tucancito dalla testa blu, con il nome scientifico di  aulacorhynchus coeruleicinctis . È un uccello piciforme della famiglia ramphastidae e  vive nel Sudamerica occidentale .

Vivi principalmente nelle foreste che sono in montagna, tra il 900? 1500 mslm, specialmente se sono molto umidi. La cosa normale è che vive nella parte più interna di queste foreste, ma in alcune occasioni è possibile vederlo anche nei limiti degli stessi.

Bella apparenza

All’interno della famiglia dei tucani è un grande esemplare, in quanto può misurare 43 cm e pesare più di 250 grammi. Non presenta dimorfismo sessuale nel suo piumaggio. Tuttavia, la femmina è solitamente più piccola del maschio.

Il suo aspetto è abbastanza facile da riconoscere, dal momento che come suggerisce il nome  ha una striscia blu chiaro nella zona del petto . La parte superiore del torace, la parte inferiore e la coda estesa hanno piume di un tono verdastro, con le punte di questo tono arancione rossastro. Anche le ali sono di un colore verdastro,  con le piume delle punte di colore rosso, così come la coda.

La sua gola e le sue guance sono biancastre, con una testa e una nuca verdognole. La parte di unione tra il becco e la sua faccia può essere di un tono rossastro. L’anello oculare è di un tono scuro, con l’iride di un tono giallastro.  Il suo becco, a lungo, è di un leggero tono nerastro, con alcune gambe di un colore più scuro.

Cosa si sa della sua vita in libertà?

Uno dei motivi per cui sono così poche informazioni la sua specie è che le persone non hanno lavorato con questo animale domestico. Noto che vive nelle cavità degli alberi, secondo l’uso del resto dei tucani per approfittare dei nidi fatti da altri uccelli.

La sua alimentazione è composta da piccoli frutti che si possono giocare facilmente con il becco. Ma poiché è una specie onnivora, se nutre anche di piccoli insetti, piccoli rettili e occasionalmente uova di altri uccelli. A volte,  quando la sua principale fonte di cibo è scarsa, altri piccoli uccelli possono nutrirsi.

Non ci sono molti dati sulla sua riproduzione. Se questo è il caso del resto dei tucani: mettere da tre a quattro uova in ciascuna posa, ed essere incubato da entrambi i genitori. I semi hanno un tasso di sopravvivenza piuttosto alto della prole, nel  momento in cui la specie si trova in una situazione di minore preoccupazione da parte della CITES e della IUCN  . Non è noto quanti siano ora, ma è una specie abbastanza diffusa e in cui l’uomo deve intervenire in malapena per aiutare un perpetuare la specie.