Skip to content

Whistler Nightingale

È vero che all’interno della specie dell’usignolo, questo uccello risulta essere piuttosto cantilenante. Ma ce n’è uno in particolare, che è uno dei migliori cantanti della specie, ed è conosciuto come un usignolo fischiettante.

Dove vive questa specie?

L’usignolo fischietto, conosciuto anche con il nome di Swinhoe robin o larvivora sibilans , appartiene alla famiglia dei muscicapidae ed è un uccello piuttosto terrificante che di solito è ben mimetizzato.

Si estende dalla Siberia meridionale e dal Mare di Okhotsk alla Cina meridionale e all’Asia sudorientale , essendo un uccello molto raro da vedere in Europa.

E com’è dell’aspetto?

La verità è che la dimensione è abbastanza simile all’usignolo comune, poiché misura 14 cm . E ‘caratterizzata dalla sue piume hanno un tono che mescola il grigio-marrone con grigio-bianco , con macchie bianche e circolari di colore pallido nella gola e nel petto.

Le sue ali sono molto forti e il becco è piccolo, ma con esso è in grado di catturare piccoli insetti senza molte complicazioni per mangiarli rapidamente. Per quanto riguarda la differenza tra maschio e femmina, entrambi i sessi sono identici. L’unico modo per differenziarli è attraverso il canto del maschio, poiché canta durante il giorno e la notte (specialmente se è la stagione primaverile). La femmina, d’altra parte, è meno cantilena.

Quando sono giovani, non assomigliano molto agli adulti. Hanno il colore grigio-marrone delle piume quando fanno il primo cambio di piuma. Non è un uccello molto rilassato come un uccello domestico.

E cos’altro si sa di questa specie?

È un uccello migratore , come il resto degli usignoli, che si riproduce nelle foreste della taiga , a nord-est dell’Asia e della Mongolia, passando l’inverno nel sud-est del continente asiatico e nel sud della Cina. È molto raro vedere in Europa occidentale durante questo periodo, sebbene in alcune occasioni siano stati in grado di vedere esemplari, come nella Fair Isle, in Scozia, o in Danimarca nell’anno 2012.

È una specie che vive abitualmente in pianura, ma può vivere ad altitudini fino a 1200 metri sul livello del mare. Nei mesi invernali è normale vivere in aree di alberi sparsi, cespugli, parchi e giardini.

Mentre è vero che si tratta di un uccello piuttosto canoro, la verità è che costa molto rilevarlo. Si nasconde tra i rami nascosti, per periodi considerevoli . Al momento di nutrirsi a terra per catturare gli insetti, si nutrono principalmente di formiche, coleotteri, ragni e invertebrati. Durante il movimento sul pavimento è normale vederlo schioccare la coda.

La sua stagione riproduttiva di seta nei mesi di giugno / luglio. Il nido è costruito a forma di scodella, nel buco di un albero o di un moncone, vicino al terreno, per cui è facile andare giù a cercare cibo e quindi vegliare sul nido. Questo è fatto con foglie secche, erbe e muschio, foderato con materiali pregiati. La femmina depone da 5 a 6 uova blu pallido, con macchie marroni. La madre è colei che si prende cura dell’incubazione mentre il maschio la nutre. Quando i pulcini nascono, a tre settimane, entrambi i genitori nutrono i loro piccoli fino a tre o quattro settimane di vita, quando iniziano a imparare a volare per lasciare il nido e unirsi ad altri uccelli del stessa specie