Skip to content
Uccelli Esotici

Talégalo maleo

A chi non piacciono gli uccelli che sono grandi? È normale, perché sono molto più sorprendenti e se si vuole prendersi cura di un uccello esotico, senza dubbio questa sarebbe una buona scommessa.

Dove vivi?

Il talogalo maleo, che è conosciuto con il nome scientifico di macrocephalon malleo , è una specie di uccello della famiglia megapodidae e l’unico del genere macrocephalon. È tipico dell’Indonesia.

Attualmente è in pericolo di estinzione, in quanto le aree in cui vive sono sempre più degradate e deforestate a causa della mano dell’uomo.

Che aspetto ha?

È un grosso uccello che può raggiungere tra i 55-60 cm di lunghezza , senza presentare dimorfismo sessuale, anche se si ritiene che la femmina possa essere un po ‘più piccola.

Quasi tutto il suo corpo è coperto da piume nere, tranne le parti inferiori che hanno piume bianche o crema . La sua testa è priva di piume, con una zona gialla che circonda l’anello oculare.

La sua testa è allungata, quindi sembra che la parte posteriore del suo collo abbia una specie di rigonfiamento nella sua pelle blu scuro. Il becco è arancione nella sua unione con il viso, mentre il resto ha una strana tonalità corallina.

Cattivi genitori?

Sebbene appartenga al genere del talégalos, in questo caso i ruoli sono leggermente modificati quando si tratta della cura delle uova e della preparazione dei nidi. Questa volta è la femmina che si occupa di scavare il nido in cui metterà l’unico uovo di ogni posa , in calde sabbie vulcaniche. Una volta che è stato fertilizzato, va al nido, lo mette e lo seppellisce.

Dopo un mese nasce la ragazza che deve lottare per uscire dalla sabbia. Quando se ne va, è solo e deve imparare immediatamente ciò di cui potrebbe aver bisogno per sopravvivere. Questo stesso motivo fa sì che sia una specie in pericolo di estinzione, dal momento che i pulcini non contano su alcun progenitore che insegna loro che possono mangiare. Inoltre, essendo neonati, sono alla mercé di altri predatori.

Sembra che, come il resto dei membri della sua famiglia, non sia un buon volatore, quindi deve mangiare cibo che trova sul terreno. Questo può essere composto da piccoli insetti, invertebrati, alcuni crostacei, frutti e semi.

Sono in corso numerose campagne per aiutare a mantenere questa specie, che è sempre più ridotta. Secondo alcuni esperti è possibile che finirà per estinguersi per tutto questo secolo, perché ci sono sempre meno neonati che riescono a sopravvivere . Inoltre, gli esemplari che arrivano sul palco sono cacciati dai bracconieri o preda di alcuni predatori, motivo per cui la loro area è stata delimitata e protetta per impedire alle persone di essere danneggiate dall’uomo o da un predatore.