Skip to content
Uccelli Esotici

Telegalo delle Marianne

Quale modo migliore di trascorrere la giornata se non conoscere nuove specie di cui non conoscevi l’esistenza? Oggi imparerai a conoscere il talismano delle Marianne, una specie in pericolo di estinzione.

¿ Quali sono le caratteristiche di questa specie?

Il talégalo de las marianas è un uccello paffuto di medie dimensioni, prevalentemente nero-bruno scuro. La testa è più chiara del corpo, ha una cresta grigio chiaro, un becco giallo, grandi gambe e piedi gialli. Misura 38 cm.

Misura una taglia media, ha la testa più chiara. E’ prevalentemente bruno-nero con una breve cresta grigio chiaro. Ha il becco giallo, il suo richiamo è un “Keek” forte.

Dov’è questa specie?

L’habitat è una fitta foresta ed è onnivoro, mangiando una grande varietà di cibi provenienti dal suolo della foresta.

Spesso timido e riservato, ma diventa relativamente docile sulle isole abitate dove sono protette.

Durante la stagione riproduttiva, subito dopo l’arrivo del monsone sudorientale, le femmine formano grandi cumuli di detriti sui quali depongono le uova. Alcune femmine depongono le loro uova sullo stesso mucchio.

La specie è classificata a rischio di estinzione, in quanto ha un areale molto piccolo e limitato a Palau e nelle isole Marianne.

Riceve il nome scientifico di  megapodius lapeoruse ed è una specie di uccello galliformo della famiglia megapodiidae che  risiede nelle isole Marianne e in Palau .

Il suo habitat sono le foreste tropicali che esistono sull’isola, si avvicinano alle coste solo quando è arrivato il momento della riproduzione. Attualmente si  stima che ci siano solo 2000 esemplari vivi.

Che aspetto ha?

È una specie di taglia media che misura circa  35 cm . La femmina sembra essere identica al maschio, anche se in alcuni casi è più piccola, ma ci sono stati casi contrari. Non presenta dimorfismo sessuale visibile.

La maggior parte del suo corpo è ricoperta da un piumaggio nero che è meno forte nelle zone inferiori del suo corpo. La sua testa presenta un piumaggio grigio chiaro , con la presenza di macchie marroni nella zona del collo.

Le zampe sono gialle, con un becco nero sulla mascella superiore e un becco inferiore giallo. Il suo iris è di colore marrone scuro .

Scaricalo dalle Marianne

Sono state riconosciute due sottospecie:

  • Megapodius laperouse senex:  questa specie si trova sull’isola di Palau.
  • Megapodius laperouse lapeoruse: Reside en el norte de la isla Mariana.

¿Se ha investigado la especie?

La verdad es que hay bastante poca información con respecto a esta ave. Se cree que debe ser omnívora, alimentándose tanto de pequeños insectos, pequeños reptiles, de algunos frutos e incluso algunas plantas que hayan en su hábitat.

De carácter parece ser un ave bastante precavida, tímida y que puede volverse bastante violenta cuando un ave invasora entra en su territorio. No es raro que a lo largo del día hayan muchos enfrentamientos. No son capaces de volar grandes distancias, pero en cambio, gracias a sus largas patas, son unos corredores excelentes.

Scaricalo dalle Marianne

 

Al contrario de lo que sucede con otros miembros del género talégalo, en esta ocasión es la hembra quien hace el agujero, en una zona de tierra volcánica. Tras haberse apareado con el macho, acudirá a su nido y depositará los huevos. No siempre los huevos son del mismo progenitor, ya que se aparean con diferentes  machos. Taparán el nido con tierra volcánica y los pichones nacerán uno o dos meses más tarde. Tras salir del nido, los polluelos estarán solos.

La specie si trova in una grave situazione di pericolo di estinzione a causa della caccia indiscriminata che ha sofferto nel corso degli anni. Inoltre, grazie al suo unico sistema di schiusa delle uova, il tasso di sopravvivenza dei giovani è piuttosto basso. E anche se il nido sembra essere ben nascosto, è un obiettivo facile per alcune specie che cercano cibo a terra e approfittano del fatto che le uova non sono protette per divorarle. Ecco perché è stato stabilito un perimetro di protezione della specie, per consentirgli di continuare a crescere.