Skip to content
Uccelli Esotici

Tortola ridendo

A piacimento di molti, la tortora è una specie abbastanza diffusa, ma all’interno della famiglia c’è una curiosità che ha deliziato gli amanti del pollame. Non è niente di più o di meno della risata tortora.

Una ridente tortora?

Anche se la conosciuta nel mondo come reidora tortora, la verità è che questa specie è conosciuta come tortora senegalese , una specie si trovano in Africa, il Medio Oriente, l’Asia centrale e il subcontinente indiano.

Di solito vive in habitat dove ci sono grandi cespugli o deserti semi-aridi, dove possono trovare cibo nel terreno. Altri lo conoscono come una colomba di palma, ma in India è chiamata una piccola colomba marrone.

E qual è il suo aspetto?

È caratterizzato da una coda lunga e sottile. La sua dimensione è di circa 25 cm e pesa circa 150 grammi. Non presenta dimorfismo sessuale, quindi il test del DNA è l’unico modo per conoscere il sesso del campione.

Le sue piume sono di un colore grigio-marrone, con un tono rosato, nella parte inferiore. La testa e il collo sono di color lilla, mentre le parti inferiori sono rosate e un po ‘più scure nell’addome inferiore. Ha una toppa di colore rosso e grigio su entrambi i lati del collo, composta da piume divise. Le parti superiori sono marroni, con una fattoria blu-grigia che attraversa l’ala. La parte posteriore è di colore marrone uniforme, senza lucentezza.

Sono state riconosciute un totale di 8 sottospecie:

  • Spilopelia senegalensis phoenicophila: che risiede in Marocco, Algeria e Tunisia.
  • Spilopelia senegalensis aegyptiaca: Vive nella valle del Nilo ed è una delle più antiche della specie.
  • Spilopelia senegalensis senegalensis: la specie nominale che vive in Senegal e in Nigeria.
  • Spilopelia senegalensis cambayensis: che è molto diffusa in India.
  • Spilopelia senegalensis ermanni: vive in Afghanistan e in Turkestan.
  • Spilopelia senegalensis sokotrae: risiede sull’isola di Socotra ed è una delle sottospecie più giovani.
  • Spilopelia senegalensis dakhlae: vivi nell’osasi di Dakhla in Egitto e in Libia.
  • Spilopelia senegalensis thome: che si trova sull’isola di Santo Tomé, che si pensa sia stata introdotta.

E come vivi di solito?

Sebbene sia un uccello che raramente può vivere in grandi gruppi, la verità è che sono uccelli che vivono in coppia o in piccoli gruppi , tranne quando devono andare a bere nelle zone aride negli occhi dell’acqua.

L’alimentazione di questo uccello, come il resto dei suoi parenti, è composta da semi e piccoli insetti, che mangiano direttamente sul terreno. Può anche essere visto in alcuni centri urbani in cerca di cibo, che è molto raro.

I loro nidi di solito costruiscono in cespugli o alberi che sono in aree aride, che sono curati dalla femmina la maggior parte del tempo, anche se è stato anche scoperto che a volte il maschio si prende cura dell’incubazione delle uova. I pulcini sono nati a 14 anni? 19 giorni e non lasciare il nido fino a quando non hanno completato tre settimane di vita. Durante questo periodo vengono assistiti da entrambi i genitori, mantenendo sempre uno di loro con i giovani per assicurarsi che siano al sicuro.

A differenza di altri uccelli del suo genere, non viene utilizzato come uccello da riproduzione o da riproduzione ,  tanto meno come uccello domestico, perché viene utilizzato per riscaldare ambienti e in aree più fredde di solito non dura a lungo.