Skip to content
Uccelli Esotici

Gufo pigmeo del Nord

Con i gufi c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare, ecco perché sono così meravigliosi! Non pensi? Ad esempio, hai mai sentito parlare del gufo pigmeo del nord? Sicuramente no, ma quando lo incontrerai ancora un po ‘, ti innamorerai di lui.

Dov’è il tuo habitat?

Questa specie vive nelle foreste, sulle cime degli alberi, ma a volte puoi vederli nelle valli. Di solito non risiedono in aree forestali profonde, preferendo aree forestali aperte. A loro piace essere in aree con alta umidità.

Principalmente, si trovano in paesi del Nord America, della British Columbia e in alcune zone dell’Alaska. Puoi anche vederli nella regione delle Montagne Rocciose.

E come potrei riconoscerlo?

A differenza di altri gufi, è una specie di piccola taglia. I maschi misurano 15 cm, mentre le femmine possono misurare 17 cm. Questo rappresenta un piccolo dimorfismo sessuale che consente di differenziare entrambi i sessi.

La colorazione del suo piumaggio è grigia, e per questo, oltre alle sue piccole dimensioni, alcune persone spesso lo confondono con un piccione . In alcune zone del suo corpo ha sfumature di marrone e rosso nei bordi delle sue penne. La pancia è bianca con due macchie nere sul retro del collo.

Queste macchie sembrano due occhi che fungono da deterrente per i predatori. La sua coda è piuttosto lunga per essere delle specie di gufi. Risultano molto silenziosi e amano passare inosservati agli umani e ad altri animali. Non ci si rende conto di avere questi animali in giro finché non si sentono di notte.

Com’è di carattere?

È un uccello molto aggressivo, nonostante le sue piccole dimensioni. Attacca solitamente gli animali intorno ad esso. Ci sono stati anche casi in cui hanno attaccato gli esseri umani quando si sentono minacciati. Quando attaccano, aprono le loro ali, il che li fa sembrare più grandi. Sono piuttosto rumorosi di notte , il che li rende difficili da ignorare se ci si trova vicino a loro.

A differenza del resto dei suoi parenti, non usa il fattore sorpresa quando caccia la sua preda. Le loro penne sono molto rumorose, il che avverte la preda che cerca di cacciare. Per questo motivo, tendono ad aspettare fino a quando non sono in grado di scoprire quale sarà la loro preda e darle la caccia. La sua alimentazione in particolare è costituita da altre specie di uccelli, piccoli rettili, topi e conigli. Una volta che la preda viene cacciata, viene portata in un luogo privato dove verrà mangiata tranquillamente.

Di solito sono uccelli abbastanza solitari, sebbene possano essere visti vivendo con altri membri della loro specie. Ma l’unico periodo dell’anno in cui si relazionano l’un l’altro è durante il mese di marzo, quando inizia l’accoppiamento. Dopo questo, la femmina deporrà le sue uova tra aprile e giugno, potendo mettere fino a 7 uova nel nido.

Durante 29 giorni, la femmina si prende cura dell’incubazione delle uova. Dato che depone un uovo al giorno, i cuccioli nascono in un intervallo di un giorno. I giovani esemplari crescono molto velocemente e con sole due settimane di vita raggiungono la metà della loro taglia per adulto. Quando avranno un mese e mezzo, possono lasciare il nido. Durante il tempo in cui rimangono in questo, è il padre che nutre sia la femmina che il giovane.