Skip to content
Uccelli Esotici

Hummingbird hermit golirrayado

Una delle grandi curiosità del mondo dei colibrì è che non tutte le specie sembrano davvero essere membri di questa famiglia, come accade al golirrayado eremita.

È noto?

È una specie di colibrì conosciuta con il nome scientifico Phaethornis striigularis ed è endemica del Centro America e del nord-est del Sud America . Abbastanza comune da vedere dai paesi del continente.

Vivere in una vasta gamma di habitat forestali, come foreste, foreste, radure, cespugli e giardini, preferendo regioni prevalentemente umide. Ma puoi anche vederlo nelle regioni aride e negli habitat decidui.

È così comune da vedere?

Misura circa 10 cm e pesa circa 3 grammi al massimo . È la più piccola specie di eremiti. Quelli asciutti sono fisicamente identici, ma quando sono giovani hanno un pallido colore rossastro sulla schiena.

I copritrici delle ali, il mantello, la nuca e la corona sono tomasol verde chiaro. La groppa è rossastra con un po ‘di bianco, la pancia ei fianchi sono beige , e la parte centrale e la gola di un tono grigio brunastro, con piccole macchie scure.

La faccia ha un bordo nerastro, con una? Maschera del bandito? sopra le foglie di colore bianco-beige. Sotto la guancia ha lo stesso colore. Le penne e la coda di volo sono nerastre, con una punta di colore biancastro ocraceo, a seconda dell’esemplare.

Forse uno dei modi per differenziare i sessi è attraverso il loro canto, dal momento che il maschio ha un canto acuto, stridulo e monotono che può essere facilmente ascoltato. Sebbene molti la considerino una loro specie, alcuni ritengono che questa sia una sottospecie del piccolo eremita.

Com’è la tua vita in libertà?

Come la maggior parte dei colibrì, il golirrayado si nutre del nettare dei fiori attraverso la trappola di rivestimento , ma perfora anche le basi dei fiori quando il nettare è fuori portata. A volte può nutrirsi di piccoli insetti, dai quali ottiene le proteine ​​di cui ha bisogno per vivere, ma molto raramente.

Generalmente i maschi sono abbastanza solitari, tranne quando si avvicina il momento dell’accoppiamento. In questo caso, cantano per attirare le femmine e compiere voli molto curiosi. Le femmine costruiscono un nido sotto forma di una tazza fatta con le piante attaccate alle ragnatele. La femmina depone due uova, che vengono incubate da lei per 16 giorni. Quando sono nati, la femmina è quella che si prende cura della loro manutenzione fino a quando non hanno completato le quattro settimane di vita che stanno già cercando di lasciare il nido per la prima volta. I primi giorni, i piccoli tornano al nido di notte, dopo aver esplorato i dintorni, ma dopo una settimana partono per vivere da soli.

Generalmente non è una specie che è aggressiva con il resto degli uccelli che possono essere nell’ambiente. Tuttavia, è stato rilevato che durante la stagione termica e quando un altro uccello si avvicina alla sua fonte di cibo può diventare molto aggressivo. A lui non piace nulla che un altro uccello si avvicini ai fiori che questo di solito ha guardato, tanto meno quando è a tutto caldo.

Quando vive in giardini, non le importa se ci sono persone che si aggirano per la zona, ma a lei non piace così tanto che è disturbata o viene osservata. Ci sono pochi casi che si sono verificati di questa specie che attacca gli umani.