Skip to content
Uccelli Esotici

Colibri Swallow

Non hai mai sentito parlare del rondine colibrì? Sicuramente tu ne hai mai incrociato uno, ma non l’hai mai notato. Ora, scoprendo di più su questo meraviglioso uccello, se lo trovi, non verrà mai più trascurato.

È una specie estesa?

Inoltre riceve il nome di picaflor tijereta, ed è conosciuto con il nome scientifico di eupetomena macroura. Soprattutto è distribuito nel centro e nell’est del Sud America.

Preferisce vivere in habitat semi-aperti , compresi giardini e parchi nelle principali città del continente. Evita l’interno delle foreste umide , ma a volte puoi vederlo nelle radure o sul bordo orientale.

E come sta?

È la specie più grande della famiglia di colibrì, che può misurare tra 15-19 cm di lunghezza . Quasi la metà della sua lunghezza corrisponde alla coda. Il suo peso è di 9 grammi e le sue ali possono raggiungere aperto 8 cm di lunghezza .

Quando le ali sono aperte, possono raggiungere gli 8 cm di lunghezza, più di quanto le ali di un colibrì possono misurare. Il conto è nero e leggermente curvo, circa 21 cm. Il suo piumaggio è di un colore verde cangiante, con testa, parte superiore del torace e coda blu . Ha una piccola macchia bianca dietro l’occhio, qualcosa di molto comune tra i colibrì ma che di solito non è visibile. Le camicie sono di un colore marrone nerastro.

Entrambi i sessi possono essere abbastanza simili all’occhio, ma la verità è che la femmina è un po ‘più piccola del maschio , con un tono più sommesso. I giovani esemplari hanno una testa marrone opaca tinta.

Sono riconosciute 5 sottospecie:

  • Eupetomena macroura macroura: è la specie nominale con parti blu di colore blu oltremare, parti verdi di un tono verde bottiglia che si trova principalmente in Brasile e Paraguay.
  • Eupetomena macroura hirundo: risiede in Perù, e il colore delle sue piume è di un tono blu opale.
  • Eupetomena macroura simoni: risiede in Brasile, con parti blu navy e verde bluastro.
  • Eupetomena macroura bolivianus: risiede in Bolivia, con la testa di un’ombra più verde del blu, con parti verde brillante.
  • Eupetomena macroura cyanoviridis: Particolarmente trovata in Brasile, e assomiglia molto alla macroura.

Voglio sapere di più!

La verità è che questa è una delle specie di colibrì più diffuse al mondo. Quando si tratta di cercare cibo, lo fa ai livelli medi, approfittando di buone fonti di cibo da vicino al terreno fino alla cima degli alberi. Il suo cibo principale è il nettare che estrae dai fiori, specialmente dalle Fabaceae . Ma nei casi in cui non c’è molta quantità, puoi nutrirti di insetti.

In alcuni paesi del Sud America, come il Brasile, è molto comune vederlo nei giardini urbani, attratto dalle persone che installano alimentatori di colibrì in modo da poter ottenere cibo senza troppe difficoltà , il che dimostra il legame stretto che ha con il essere umano

Sebbene possa essere un animale così abituato al contatto con gli esseri umani, si rivela piuttosto territoriale e può difendere in modo aggressivo tutte le sue fonti di nettare. Grazie alle sue grandi dimensioni è una specie abbastanza dominante su altri colibrì , e può anche attaccare altre specie più grandi di lui, nel caso in cui scopre che il suo cibo potrebbe essere in pericolo.

Per quanto riguarda la tratta di esseri umani, un po ‘di rondine colibrì sono molto abituati al contatto con questi, ma se è vero che tollerano più solo un certo tempo con loro.

Al momento della riproduzione potresti essere disposto a farlo durante l’anno. Una volta che il corteggiamento e l’accoppiamento hanno avuto luogo, la femmina procederà a costruire il nido, tra luglio e settembre, formando con fibra vegetale morbida e ricoperta di licheni e muschio . Avrà una forma a tazza e in essa la femmina deporrà due uova bianche e sarà lei ad incubarle. Quando i pulcini nascono, dopo 16 giorni, si prenderanno cura di loro per circa 25 giorni, in modo che possano volare per la prima volta. Ma non diventano indipendenti fino al 2? 3 settimane di vita.