Skip to content
Uccelli Esotici

Padovano canarino riccio

Con molti sforzi, l’Italia è riuscita ad avere un’ampia varietà di canarini delle specie ricci, come il padovano. Un uccello che è abbastanza colorato e può essere una buona opzione per i nuovi allevatori.

A che ora è apparso questo uccello?

La verità è che non ci sono molti dati riguardo alla sua origine, ma è noto che era poco dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale . A quel tempo, c’erano poche specie da allevare, quindi gli allevatori di pollame misero insieme diverse specie per ottenere questo uccello.

Apparentemente, è il risultato di una traversata del canarino milanese e del canarino moñodo , che ha la sua origine nella città di Padova, da cui prende il nome di riccio padovano.

Com’è fisicamente?

La verità è che è un uccello abbastanza grande, poiché misura circa 18 centimetri, raramente supera i 19 centimetri . Il suo peso non è superiore a 20 grammi e non presenta dimorfismo sessuale con cui il maschio può essere differenziato dalla femmina.

Sul retro ha un ampio mantello di penne arricciate che ricadono simmetricamente su entrambi i lati dell’uccello, coprendo due terzi della sua schiena . Se lo vedi dritto, puoi vedere il jabot con piume ricci sul ventre, sul petto e sul collo, formando un colletto che caratterizza molto questo uccello.

Poiché discende dal canarino ispido, non è raro vedere alcuni moñas su alcuni esemplari, anche se questo non è tipico . Nel caso in cui ce l’ha, deve essere centrato e simmetrico, coprendo parte degli occhi e il suo becco. Ha diverse varietà di colore, con toni simmetrici o macchiati, a seconda dell’esemplare.

Quando è appollaiato sul pesce persico, si può vedere che è un uccello dall’aspetto piuttosto forte , dal momento che gli conferisce un aspetto di forza. Anche le tue cosce sono coperte di piume. Oggi può essere visto in qualsiasi parte del mondo, poiché la sua fama ha superato i confini italiani ed è riuscito a crescere con grande successo in diversi paesi.

Che cosa hai bisogno di sapere per il tuo bambino?

Non è che sia un uccello troppo speciale quando si tratta di allevare. La loro dieta è composta da una miscela di semi di becchime, l’80%, mentre il resto è di lino, nero e miglio . Ma devi anche dare dei frutti, come le mele, per ricevere abbastanza vitamine e sostanze nutritive che possano prendersi cura del loro piumaggio.

Quando stanno per riprodursi, è meglio aspettare all’inizio di febbraio e che entrambe le copie siano separate dal resto delle Canarie. Una volta stabilita una coppia e sono in procinto di riprodursi, potrebbero diventare un po ‘violenti. Quindi devi avere un modulo separato per allevare questi uccelli.

Sebbene sia facile stabilire una coppia, soprattutto dopo aver saputo quali sono i maschi e quali donne, in alcuni casi è abbastanza difficile per loro avere figli . Per iniziare, acclimatazione, con un buon nido e una grande gabbia dove possono sentirsi sicuri quando depongono le uova.

In caso di successo, il tempo di incubazione è vicino a 30 giorni. Tieni presente che si tratta di un uccello con un alto tasso di infertilità, quindi non scoraggiarti nel caso in cui non riesci la prima volta con le uova che hai messo. Quando i pulcini nascono, dovrai aspettare circa due mesi per poterli separare dai loro genitori.