Skip to content
Uccelli Esotici

Canarie

Canarie
Esistono molte specie di uccelli domestici, ma quello che più può competere con il parrocchetto è senza dubbio il canarino, uno dei migliori compagni di casa grazie alle loro allegre canzoni e alla loro vitalità.

Tipi di canarini

¿Cosa si sa del canarino?

Il canarino, noto anche come  Serinus canaria , è una specie appartenente alla famiglia dei  Fringillidae . Anche se il suo nome suggerisce che è originario esclusivamente delle Isole Canarie, la verità è che  può essere trovato anche nelle Azzorre e Madeira . Il parente più prossimo di questo uccello è il piccolo verde europeo.

Canarie

La legge del governo delle Canarie considera questo uccello il simbolo naturale del suo arcipelago insieme alla palma delle Canarie, oltre ad essere una specie protetta per le sue terre che possono essere vendute solo da persone che hanno i permessi appropriati per esso.

¿Come sta il canarino?

Il suo trillo è singolare e, se è necessario dire che assomiglia ad un altro uccello, si potrebbe dire che è la parvenza del cinguettio del cardellino, ma molto diverso allo stesso tempo. I loro colori sono generalmente marroni  nella parte superiore e giallo verdastro nell’area del viso e nelle parti inferiori. Ha più contrasto di altri uccelli della stessa famiglia, come il piccolo verde. Può misurare  13 centimetri e pesare circa 50 grammi .

Canarie

Sebbene, come regola generale, siano  uccelli dai toni tenui , dal XVII secolo in poi, hanno iniziato a incrociarsi con altre varianti, dando origine a colori vivaci come il bianco, l’arancione, il rame o il giallo, i toni più comuni nei canarini. destinato alla vendita. Il canarino rosso era il primo canarino creato da una selezione genetica.

¿E quanto vive un canarino?

Certo, avere un canarino implica avere un partner da molto tempo . La cosa normale è che un canarino vive circa 10 anni, anche se ci sono alcuni che hanno vissuto per 10 anni in cattività.

Canarie

La caccia di questi uccelli in alcune isole per il loro studio, ha causato che alcuni non riescono a superare i 7 anni di vita. Inoltre, l’ignoranza comune di molti operatori sanitari fa sì che questi animali, nella maggior parte dei casi, non superino i 5 anni di vita.

¿Come è un maschio diverso da una femmina?

Mentre con altri uccelli è quasi impossibile distinguere il maschio dalla femmina, nel caso dei canarini se ci sono alcuni indizi che possono aiutare a rilevare il sesso dell’uccello che è tenuto a casa.

Un esempio è che  i maschi sono snelli, atletici e tendono ad avere una postura più eretta. Le femmine, d’altra parte, sono più piccole e la loro testa ha una forma più arrotondata . Inoltre, durante la stagione termica puoi facilmente controllare. Nella cloaca, le femmine hanno un addome più liscio, mentre i maschi hanno una protuberanza, che è conosciuta come un bottone, proprio all’uscita della cloaca.

Canarie

Nella stagione riproduttiva  è un altro buon momento per conoscere il sesso dell’uccello  che hai a casa. I maschi cantano canzoni più forti per attirare le femmine, cercheranno di dar da mangiare al becco e di corteggiarlo. Nel caso delle femmine, cercheranno di preparare il nido, cercando i materiali che possono avere nella gabbia per costruirlo.

Quando sono giovani, alcuni allevatori hanno sviluppato alcuni metodi per differenziare il sesso dei pulcini. Ad esempio,  alcuni dicono che se il nido viene colpito, i maschi abbassano la testa e sollevano la coda, mentre le femmine non si tirano indietro . Un altro metodo è quello di posizionare i pulcini su un asciugamano. I maschi escono per esplorare, mentre le femmine rimangono nell’asciugamano.

¿Vado al negozio per prendere una gabbia, cosa devo cercare?

A differenza di altri uccelli, i canarini passano la maggior parte della loro vita nella gabbia, quindi devi prenderne uno che si adatta alle tue esigenze e può essere felice il tempo che passi lì.

La taglia è molto importante, dato che i canarini amano volare da un posto all’altro. Pertanto, una gabbia per un canarino dovrebbe essere  larga 100 cm, alta 60 cm e profonda 80 cm . Una misura perfetta anche se hai intenzione di avere due uccelli. La larghezza massima delle barre non deve essere superiore a 12 mm e la separazione tra barra e barra non deve superare 1 centimetro. Inoltre, deve avere alcune barre orizzontali, poiché questo uccello ama appollaiarsi sui muri per spettegolare i suoi dintorni.

Quando si tratta della forma della gabbia, molti fanno spesso un grave errore nell’acquistare una gabbia fatta in casa o ovale (o cilindrica). Grande errore, dal momento che questo mette l’accento sull’uccello e causa danni psicologici. Devi  sempre optare per una gabbia con una forma quadrata o rettangolare , perché in questo modo l’uccello può effettuare voli orizzontali al suo interno. La scelta del materiale migliore è anche importante. Molti scommettono su una gabbia di legno o di plastica, anche se la cosa migliore è una gabbia di metallo, se possibile in acciaio inossidabile, perché sono molto più durevoli. Mai optare per le gabbie di plastica, perché sono difficili da pulire. Se vivi in ​​una zona con uccelli selvatici, e che hanno lunghi becchi, è consigliabile coprire la gabbia con una rete di voliere per tenere il canarino in sicurezza all’interno della sua gabbia, perché questi uccelli cercheranno di attaccarlo per mangiarlo.

Canarie

Arriviamo al momento di decidere che avrà il canarino nella sua gabbia. Per iniziare  i ganci sono la parte fondamentale della decorazione della stessa , evitando a tutti i costi quelli con carta vetrata o plastica, in quanto danneggiano le gambe del canarino. Optare sempre per appendini di legno naturale o mettere alcuni rami all’interno della gabbia, perché sono molto più sani per loro. Per quanto riguarda i giocattoli, puoi sempre scommettere su una corda, una scala o qualcosa che possa mordere.

I canarini non sono così evasivi come gli altri uccelli, ma  possono darti un buon spavento se ti distraggono , così puoi impedire che il bevitore e l’alimentatore vengano messi nella gabbia attraverso una fessura o una porta. Meglio che sono quelli che tengono fuori, questo ti impedirà di cercare di scappare e di essere ferito nel processo.

Alla base della gabbia è  necessario posizionare la sabbia per gli uccelli , il che aiuta a mantenere la gabbia pulita ed è molto più igienico rispetto all’uso della sola carta. Anche se, se metti una base di giornale e poi la sabbia, ciò faciliterà le operazioni di pulizia.

¿Ho la gabbia, ma dove la metto?

Una delle cause principali della mortalità delle canarie è di commettere un grave errore nel localizzare la gabbia. Dovrebbero essere  evitati a tutti i costi mettere questo uccello sui balconi o gallerie in cucina , in quanto non sono molto salutare per loro zone. Sui balconi il rumore li sollecita e non sono protetti da improvvisi sbalzi di temperatura. D’altra parte, in cucina sono esposti a contaminazione quando si cucina un piatto, che è molto pericoloso.

Canarie

Quindi, devi  scegliere la stanza che è ben ventilata e che dà il sole , ma solo per un paio d’ore durante il giorno, come il soggiorno o una camera da letto. L’altezza deve sempre essere all’altezza dei tuoi occhi  (soprattutto se vuoi stabilire un legame con l’uccello) e due muri della gabbia sono attaccati alla casa (questo impedisce all’uccello di spaventarsi arrivare). Evitare a tutti i costi un’area con correnti d’aria, ad esempio vicino a una finestra, e che ha troppa luce. Le Canarie amano la luce naturale, ma non che siano date tutto il giorno.

Per avere una casa che è troppo luminosa? è necessario posizionare  la gabbia in modo tale che una parte di essa sia nell’ombra , in questo modo, quando il canarino si stanca, può essere protetto in quella parte della gabbia.

¿Vado a pulire la sua gabbia, cosa faccio?

Affinché questo uccello abbia una vita lunga e prospera, i compiti di igiene sono molto importanti. Prima i tuoi bagni Che l’uccello sia chiuso non significa che non debba essere pulito. Devi mettere una tazza o una ciotola d’acqua in modo da poterti fare il bagno, soprattutto d’estate, e così brillare.

Per quanto riguarda la gabbia, la sua base  deve essere cambiata due o tre volte alla settimana , mentre l’interno di esso è raccomandato per pulirlo almeno due volte al mese in modo che il canarino sia sano. Inizia rimuovendo il vassoio e pulendolo bene, quindi inserisci il canarino in un supporto mentre svolgi le operazioni di pulizia.

Canarie

La cosa migliore per rimuovere lo sporco e, nel passare i germi, è  usare la candeggina diluita in acqua e pulire le barre e le grucce con uno straccio intinto in questa miscela . Insiste molto per essere in grado di eliminare tutti i batteri, specialmente nei posatoi, poiché è possibile che abbiano tracce delle loro feci. Una volta pulito, bagnato con acqua e poi asciugare con un panno asciutto o lasciare asciugare al sole. Poi lo rimetti, salva di nuovo il canarino all’interno e fino alla prossima pulizia.

¿Cosa sono nutriti i canarini?

In molti supermercati troverai un mangime per i tuoi canarini, questo è il tuo cibo principale grazie ai carboidrati che contiene. È sano come ce ne sono per questi animali, tuttavia, è consigliabile mescolare con altri semi come il nero, la canapa, la nuca rossastra o il seme di colza per ricevere i nutrienti. La miscela ideale è composta da  50% di scagliola, 20% di nero, 10% di bruno-rossastro, 10% di canapa, 6% di cardillo, 2% di avena e 2% di lino .

Canarie

Ma è abbastanza per nutrire il canarino? È vero che sì, ma è anche buono per nutrire alcuni frutti e verdure, che forniscono vitamine e minerali. Tra coloro che possono mangiare ci sono  carote, spinaci, cavoli e lattuga a condizione che siano ben lavati e tritati. Frutta, la migliore è  la mela, l’arancia e la banana. Tutto ben tritato in modo che l’uccello non abbia difficoltà a digerirli.

L’acqua del bevitore  deve essere cambiata ogni giorno e si raccomanda di aggiungere di tanto in tanto un complesso vitaminico , in particolare vitamina C e D, per prendersi cura della salute delle tue ossa.

¿Se il mio canarino è malato, che cosa può avere?

Che siano protetti da alcune barre non significa che l’uccello sarà sano per tutta la sua vita. Al contrario, ci sono molte malattie che possono soffrire. I più comuni sono:

Canarie

  • Freddo:  se la gabbia del canarino è fuori posto e viene costantemente colpita da correnti d’aria, finirà per prendere freddo, sentirsi stanco, dormire più del solito e respirare lentamente. Con la vitamina C puoi recuperare.
  • Catarro:  Nel caso di freddo non trattata quando rilevato, questo può essere un raffreddore, in cui l’uccello si perde appetito, ma bere molta di acqua, avrà la Craw e viola la pelle morbida e cominciare a soffrire da diarrea. Si deve andare al veterinario per il trattamento.
  • Paratifosis:  una malattia mortale causata da scarsa igiene della gabbia. Tra i diversi sintomi, il canarino avrà il piumaggio irto, noterai triste e con mancanza di desiderio di fare qualsiasi attività. Inoltre, gli occhi li avranno sempre chiusi.
  • Stitichezza:  una cattiva alimentazione può finire per produrre che questo uccello soffre di stitichezza. Può essere facilmente curato con una piccola lattuga nella dieta o fare un porridge con verdure morbide e un po ‘di pane.
  • Asma:  questo deve essere trattato da uno specialista, perché anche se non è mortale, devi sapere quale trattamento dare a seconda del livello di asma che hai.
  • Infiammazione intestinale:  poiché senti qualcosa di sbagliato o un problema genetico, il canarino può soffrire di infiammazione intestinale. Perderete l’appetito e avrete la diarrea. La malattia può essere trattata con un antibiotico.
  • Bronchite:  in inverno è normale soffrire di bronchite nel caso in cui la gabbia non sia stata collocata in un luogo caldo. Aprirà il picco per respirare e sarà in movimento tutto il giorno, con gli occhi chiusi, quindi potrebbe ferire. Devi cambiarlo in un posto nello scaldino della casa.
  • Lombrichi:  per una cattiva alimentazione è possibile che l’uccello abbia dei vermi. Nelle feci ci saranno macchie bianche e l’uccello sarà stanco e dimagrirà rapidamente. Deve essere trattato da un veterinario.
  • Acari: gli  acari possono attaccare l’uccello se non c’è una buona pulizia della gabbia. Perderete le piume, vi graffiate spesso o vi ferirete per grattarvi. L’unica soluzione è portarlo dal veterinario.
  • Cobalicilosi:  una malattia mortale che richiede di portarla rapidamente da uno specialista. Inoltre, è molto contagioso e può anche essere trasmesso agli umani, quindi devi stare molto attento. Tra i sintomi, viene rilevato che le feci hanno un colore verde e bianco, inoltre l’uccello perde l’appetito.
  • Afonia: il  suo trillo sarà rauco, perché si trova in una zona scarsamente ventilata, piena di umidità o che canta troppo. Devi dargli degli stivali al limone con un migliaio così da poterlo recuperare.
  • Ferite:  l’uccello può farsi male perché vola molto velocemente all’interno della gabbia o è nervoso. In questo caso devi curare rapidamente le ferite con il perossido di idrogeno in modo da non essere infettato.
  • Acariasis nelle gambe:  nelle gambe o le dita avrà croste, che avrà bisogno di un unguento in modo che possa essere recuperato il più presto possibile.

¿Può essere addestrato un canarino?

Sebbene il canarino trascorra la maggior parte della sua vita in una gabbia, in realtà non deve essere così. È possibile addestrarlo, per le cose semplici, sì, in modo che possa posare sul suo dito o così da poter volare liberamente intorno alla casa e poi tornare alla sua gabbia. È facile? Niente affatto, dal momento che devi avere molta pazienza. Vuoi conoscere i passi da seguire per addestrarlo?

  1. Primo passo:  abituarlo alla tua presenza è il primo passo. Pertanto, quando si trova la gabbia, deve essere nella stanza con la più grande attività sociale della casa. In ogni momento sanno cosa succede intorno a loro e possono abituarsi ai rumori. A poco a poco, avvicinarsi alla gabbia, controllando la massima distanza consentita dall’uccello. E poi, dagli delle caramelle per comprare il suo amore? Alla fine si avvicinerà alle sbarre della gabbia per mangiarlo.
  2. Secondo passo:  sei riuscito ad abituarti a te e ad avvicinarti alla gabbia senza spaventarti? Perfetto, allora è il momento di mettere le mani nella gabbia con il cibo che ti piace, come biscotti, pinoli o pezzi di mela. Aspetta finché non hai in mano da mangiare. Potresti non farlo il primo giorno, quindi non arrenderti.
  3. Terzo passo:  il canarino si sarà abituato alla tua presenza e dopo un po ‘riuscirà a tenere la mano senza problemi. A quel tempo è quando dovresti provare a posare sul tuo dito. Ma cosa fai per questo? Quando il posatoio è acceso, toccalo delicatamente con il dito, in modo che perda il suo equilibrio, così lo farai sedere su di esso e sarai in grado di rimuoverlo.

Ora, diciamo che vuoi lasciarlo uscire dalla gabbia. La cosa più probabile è che la prima volta provi a volare fuori, quindi prima di tutto chiudi la finestra e le porte della stanza. Quindi toglilo e lascialo tornare se vuoi. Con una pallina puoi convincerlo a tornare alla sua gabbia . Non forzarlo mai con un urlo o cercare di afferrarlo, perché tutto il duro lavoro di fiducia che hai fatto sarà perso.

¿Voglio che i miei canarini crescano, cosa devo fare?

Ottenere canarini da allevare non è impossibile né difficile, ma non significa che non dovranno aspettare fino a quando le Isole Canarie non vogliono avere figli. Per cominciare, la stagione riproduttiva è di solito in tarda primavera e all’inizio dell’estate, quando i giorni sono più lunghi e ci sono più giorni di luce, quando devi già abbinare il tuo partner di canarini.

Canarie

Dovresti sapere che le  femmine acquisiscono la maturità sessuale a 7 mesi , mentre i  maschi a 9 , quindi devi aspettare un po ‘fino a quando entrambe hanno raggiunto la fase matura della loro vita. Il processo di corteggiamento può durare molti giorni, quindi devi avere abbastanza pazienza durante il processo.

Se ci sei riuscito, devi  comprare un nido in cui posare le uova . Molti allevatori scommettono sui nidi di legno, perché sono spaziosi e molto sicuri, mentre altri scelgono di acquistare i materiali in modo che la femmina possa costruirli con loro.

Dobbiamo essere molto attenti alla deposizione delle uova, poiché deporrà un uovo al giorno, o è possibile che un giorno riposi e ne metta uno nei due giorni successivi. Una volta posizionati,  devono essere rimossi , il che aiuta la schiusa delle uova a essere lo stesso giorno. Una volta che hai messo tutte le uova, tra le tre e le cinque, devi rimetterle tutte nel nido e in questo modo puoi incubarle per due o tre settimane fino a che non si schiudono. Mentre le uova escono dal nido ricorda che sono in pericolo, quindi devi coprirle con una coperta elettrica o qualcosa che possa dare calore.

https://youtu.be/QHr-VwgL69U

Una volta che i pulcini nascono, dipenderanno interamente dai loro genitori, quindi devi dare loro un mangime esclusivo per questi giovani in modo che i genitori possano fornirli. Inoltre, dare loro un insetto o un verme può essere utile per ottenere vitamine. Dopo due mesi inizieranno ad esplorare la gabbia e sarà il momento di cambiarli in un altro modulo o in una gabbia indipendente in modo che possano vivere la propria vita.