Skip to content
Uccelli Esotici

Germano reale

Pronto a continuare ad immergerti nel meraviglioso mondo delle anatre? Cosa ne pensi se oggi parliamo del juarjal d’anatra? È un’anatra dall’aspetto molto interessante e una delle specie più indisciplinate della famiglia Anatidae.

Dove viene distribuito?

Comunemente è conosciuto con il nome di crestón duck, tranne che in Perù è conosciuto con il nome di ánade juarjal . Il suo nome scientifico è anas specularioides , anche se alcuni esperti ritengono che sarebbe meglio nel genere Lophonetta.

È una specie anseriforme tipica del Sud America , distribuita in Perù, Bolivia, Cile, Ecuador e Argentina. Di solito vive in laghi, laghi e fiumi d’acqua dolce o sulle coste marine, andine e della Patagonia fino a 4.700 metri sul livello del mare.

Come hai potuto riconoscerlo?

È una specie di taglia media, tra 51-61 cm . Il maschio è più grande della femmina, con un peso compreso tra 1100 e 1200 grammi. La sua coda è acuta nel maschio, mentre nella femmina è meno.

La colorazione delle sue penne è di colorazione marrone-ocracea tinta, con la groppa, la pancia più chiara e una corona. Nella zona della testa ha una cresta scura, motivo per cui gli danno il nome di crestón duck. I suoi toni sono modesti quando cammina a terra, ma quando vola, puoi vedere uno specchio viola e bianco. Il colore dei suoi occhi è rosso.

Sono state riconosciute due sottospecie:

  • Anas specularioides alticola: è conosciuto con il nome di anatra crestón Andean, e vive nella catena montuosa delle Ande, estendendosi dal Perù, dalla Bolivia, dal Cile e dall’Argentina.
  • Anas specularioides specularioides: il suo nome comune è duck crestón del sur. Nidifica in Cile, in Argentina e nelle isole Malvinas. Durante l’inverno è di solito spostato verso la zona settentrionale del Centro America.

Una specie di anatra piuttosto dura

Sebbene si possa dire che non ci sarebbe alcun problema ad avere questa specie di anatra come specie domestica, la verità è che risulta essere piuttosto rozzo. Tanto con gli esseri umani quanto con gli altri uccelli, è piuttosto territoriale e tende solo a riunirsi con il proprio . In effetti, anche all’interno della tua stessa colonia potrebbero esserci problemi tra loro.

La sua dieta è composta da piccoli invertebrati, artropodi e molluschi. Anche se la sua dieta principale è costituita da materiali vegetali ottenuti dall’acqua nella zona in cui vive, soprattutto dalle alghe . A differenza dei cigni, non immerge il collo per ottenere il cibo, ma mette tutto il corpo per raggiungere le alghe più profonde.

Quando formano una coppia, tra aprile e maggio si accoppiano. La femmina costruirà il suo nido vicino alla riva del lago, o sotto un tronco vicino all’acqua . Metterà da 6 a 9 uova di un colore marrone. La femmina si prenderà cura dell’incubazione per 30 giorni. A quel tempo, il maschio assumerà la sorveglianza del nido , diventando molto più violento durante questa fase.

Dopo che i pulcini sono nati, dipenderanno dai genitori due o tre giorni, e a poco a poco impareranno come procurarsi da mangiare. Entro la fine di due mesi, avranno completa indipendenza.