Skip to content
Uccelli Esotici

Anatre

Anatre
Molte persone credono che le anatre vivano totalmente libere. Ma la verità è che ci sono molti membri di questa specie che sono stati addomesticati e vivono con persone nei loro giardini e terreni. Ti piacerebbe avere un’anatra come animale domestico?

Tipi di anatre

Un’anatra come animale domestico?

La fama delle anatre come animale domestico non ha trasceso tanto quanto è successo ad altre specie, come cani o gatti. E quando si tratta dei loro compagni di specie, come i parrocchetti, i canarini e i pappagalli.

Tuttavia, molte persone hanno provato duramente e è stato dimostrato che  un’anatra può essere addomesticata , essendo uno dei migliori compagni che puoi avere come animale domestico a casa, essendo affettuoso e affabile come un cane.

Quali sono le caratteristiche di un’anatra?

Alla nascita, la maggior parte delle anatre condividono la caratteristica di essere gialle, con piume che sembrano capelli molto fini. Non possono raggiungere il colore della loro specie fino a quando non hanno fatto la prima muta.

Ci sono molte varietà di colori all’interno della stessa specie, e alcuni hanno trasceso più di altri, come l’anatra mandarina, che è uno dei più caratteristici come un animale domestico. Ma ci sono altri che  hanno fatto un nome tra gli amanti di questo uccello , come l’anatra rossa o la specie conosciuta come anatra domestica, che è destinata a vivere con gli umani, anche se conta sulla sua variante selvaggia.

Qual è il comportamento di un’anatra?

Le anatre sono animali socievoli che amano stare con altre anatre, così come possono abituarsi a stare con gli umani, e considerarle come se fossero il loro partner e un essere molto apprezzato.

Sono adatti a vivere nell’acqua, sulla terra e nell’aria, essendo capaci di volare centinaia di chilometri ogni anno nelle loro migrazioni. Quando volano,  lo fanno in formazioni che riducono la resistenza dell’aria, e quindi possono volare ad una velocità di 95 chilometri all’ora.

Usano il linguaggio del corpo e le vocalizzazioni per comunicare tra loro. Ma quando vivono con esseri umani, questo linguaggio del corpo  viene anche usato per inviare un messaggio al loro proprietario , ad esempio, che potrebbero essere affamati o che vogliono giocare.

Come puoi conoscere il sesso di un’anatra?

La verità è che sapere se un’anatra è maschio o femmina,  dipenderà molto dalla tua razza . Come regola generale, una condizione che è soddisfatta nella maggior parte delle razze è  che la femmina di solito ha un piumaggio più scuro e scuro  rispetto al maschio. Inoltre, è possibile che manchi un po ‘di colore nelle sue penne che il maschio possiede.

Tuttavia,  in alcune specie di anatre  non presentano dimorfismo sessuale . Alcuni allevatori hanno la cattiva abitudine di concludere che la femmina è più piccola del maschio, quando nel 70% dei casi non è così. Quindi in questi casi usi il test del DNA per conoscere il tuo sesso.

Un’altra opzione è quella di sentire i genitali del passo, per verificare se il bacino è un po ‘più sviluppato, il che indicherebbe che è femminile, o meno, il che significherebbe che è un maschio. In altri casi, il maschio di solito è più? Vocale? che la femmina, ma questo si realizza più in altre specie di uccelli che nelle anatre.

Quanto vive di solito un’anatra?

Quando si ha un animale domestico, è importante sapere più o meno quanto la vostra aspettativa di vita sarà, e con le anatre non fa eccezione. Come con altri uccelli, l’aspettativa di vita di un’anatra varia in base alla specie a cui appartiene.

Tuttavia, si potrebbe dire che la speranza media di un’anatra, sia della razza delle anatre,  sia tra 9? 12 anni  se ricevi cure sufficienti. Ma abbiamo visto alcuni esemplari che hanno raggiunto i 20 anni di vita.

Di cosa hai bisogno per prendersi cura di un’anatra?

Avere un’anatra non è come avere un parrocchetto o un pappagallo. Questi possono vivere in gabbia, ma anatre come la libertà di più. In modo che non sfuggano, la cosa migliore è  avere un recinto, un pollaio o anche una grande conigliera potrebbe valere  per le anatre. Tuttavia, se ne avrete solo uno, sarà sufficiente un piccolo capannone o un pollaio per far dormire un letto di paglia comodamente e protetto di notte.

Se hai ottenuto una piccola anatra, meno di 4 settimane, pensa che  sia molto sensibile ai cambiamenti di temperatura e di correnti d’aria , poiché non ha ancora il corpo coperto di piume. Quindi devi  costruire una piccola casa in una scatola di cartone, o in legno, con una piccola scatola per tenerti al caldo . È bene che tu metta una lampada termica a infrarossi, a circa 30 ° C, in un angolo della scatola per 24 ore al giorno per quando hai bisogno di calore. Questa lampada deve essere di circa 38 cm , per evitare di essere toccata e bruciata. Entro la sesta settimana non avrai più bisogno del calore della lampada.

Le anatre amano nuotare, quindi è meglio averli quando si ha uno stagno o vivere vicino a un lago. Se hai il tuo laghetto, pensa che le  anatre defecano mentre nuotano, quindi dovrai avere un sistema di filtraggio . Nel caso semplicemente di avere un giardino, sarà sufficiente con una piscina gonfiabile, o un acquario, largo circa 60 cm e profondo in modo che l’anatra si senta a proprio agio a nuotare.

Sebbene sia normale mangiare qualunque cosa tu possa ottenere nell’acqua, la verità è che è un uccello che mangia tutto. Alcune anatre  sono considerate cani, poiché possono anche mangiare carne avanzata.  Ma la cosa migliore è dargli la corretta alimentazione secondo la specie. L’acqua del tuo bevitore deve essere sempre fresca e cambiarla due volte al giorno.

Per dormire devi avere un letto di paglia, sia all’interno della casa o in un capannone che costruisci. Inoltre, è importante dargli affetto, poiché è un uccello che può essere piuttosto dolce. I bambini possono giocare con le anatre, ma sotto la supervisione di un adulto, perché se si spaventano, potrebbero ferirli con i loro becchi.

Puoi avere un’anatra su un pavimento?

La verità è che non è raccomandato. Un’anatra ha bisogno di libertà per poter muovere su una grande terra, almeno che ha un giardino e abbastanza spazio per nuotare.

Tuttavia,  non sarebbe impossibile sollevarlo in un appartamento . Molte persone ci sono riuscite e ne hanno fatto la mascotte ideale. Tuttavia, in questo caso devi  ricordare che hanno bisogno di un posto dove nuotare ogni giorno , che si tratti di una superficie o di un grande acquario in cui possono immergersi.

Devi anche avere un ampio corridoio dove puoi allungare le gambe. Inoltre, il tuo letto deve trovarsi in una parte della casa che non sia troppo calda né troppo fredda, in cui non ci siano correnti d’aria, con un buon letto di paglia per essere comodo mentre dormi.

Per controllare il soggetto delle feci, vengono vendute imbracature speciali che possono essere poste alle anatre e che vengono fornite con un pannolino. In questo modo non dovrai andare in giro per casa a cercare le feci dell’animale.

Voglio prendere la mia anatra per una passeggiata, è possibile?

Anche se può sembrare strano per molti, non c’è nulla che impedisca a un’anatra di camminare. In effetti, ci sono molti che lo fanno, perché a loro piace che il loro uccello faccia  una passeggiata . Se è qualcosa che è stato realizzato con gatti e maiali, perché non con le anatre?

Il loro punto negativo è che sono uccelli emotivi e nervosi, quindi può costare molto abituarsi a quello che è fare una passeggiata. È meglio  portarlo in un corriere al parco e poi tirarlo fuori con una bardatura . Nei negozi puoi trovare imbracature di sicurezza che trattengono le penne, impedendo loro di volare. Se vuoi nuotare, puoi usare un cinturino allungabile per dare un po ‘di libertà e goderti il ​​lago del parco.

Quali sono le malattie comuni nelle anatre?

Le anatre non sono animali liberi da malattie sofferenti per la punizione dei loro proprietari. Pertanto, dobbiamo prenderci cura di loro molto bene per evitare che li subiscano. Ora, quali sono le malattie più comuni nelle anatre?

  • Chancre:  questa malattia è anche conosciuta come ulcera gialla, una condizione che si manifesta nella mucosa buccale, formando un materiale burroso che si accumula sotto la lingua, che può essere confuso con le piastre di difterite. A volte questa materia si estende alla glottide, che potrebbe ostruirla e far soffocare l’uccello. Pertanto, dobbiamo stare molto attenti a non lasciar andare e dire al veterinario di prendere il comando. Uno dei rimedi che viene solitamente utilizzato è quello di dare l’aceto di sidro di mele.
  • Diarrea:  non è raro che un animale abbia la diarrea, specialmente quando ha consumato un eccesso di verdure che hanno molta acqua, erba o foraggio bagnato. Prima di questo caso, dobbiamo iniziare a dargli un cibo più secco, mescolato con olio di ricino e un po ‘di pane yagua.
  • Stitichezza:  ricorda che il letto del tuo uccello deve trovarsi in un luogo dove non ci sono molte correnti d’aria. Altrimenti, è molto probabile che la tua anatra finisca per stitichezza. In questo caso devi passare ad un’area più calda e alimentarla con un po ‘di vinaccia o semi d’uva.
  • Vertigos:  pensavi che le vertigini fossero solo una cosa degli esseri umani? Al contrario, le anatre sono abbastanza inclini ad attacchi di vertigini, a volte causati da effetti cerebrali o dall’avere qualche parassita. È un male grave e non esiste una cura. Alcuni credono che se un’anatra è incline alle vertigini è meglio sacrificarla, ma non è così. Un’anatra con le vertigini può condurre una vita perfettamente normale.
  • Parassiti:  come gli altri uccelli, anche le anatre possono avere parassiti. Dopo tutto, entrano nelle aree d’acqua dove possono esserci molti insetti. Alcuni li usano per mangiare e altri li possono divorare, come per esempio i parassiti interni che li divorano dall’intestino. Altri si mettono le piume e si verifica prurito, che può indurli a provare a iniziare. In questi casi devi stare molto attento e portarlo rapidamente al veterinario per essere sverminato.
  • Crampi: le  anatre sono uccelli che sono abituati a qualsiasi tipo di terreno, sia che camminino, nuotino o volano. Ma possono soffrire di crampi, essendo molto frequenti nei patipollos. Le tue giunture si gonfiano e non puoi camminare. A volte dura così tanto tempo che può diventare cronico.
  • Indigestione irreversibile:  è causata da un parassita noto con tricosoma, che viene impiantato nella mucosa e nell’esofago, paralizzando la sua funzione, che provoca la ritenzione del cibo. Questo potrebbe essere confuso con esofagite o ripieno, ma non ha nulla a che fare con esso. L’uccello deve essere somministrato con olio di mandorle dolci o operato per svuotare lo stomaco.
  • Degenerazione grassa:  questa condizione è causata da un eccesso di grassi, a causa della degenerazione dei muscoli nei grassi. Può essere dovuto ad una tendenza naturale dell’individuo, ma come regola generale è dovuto all’ingrasso che ha sofferto da questi uccelli a causa della cattiva alimentazione. Nelle anatre che si stanno stendendo, questo male può essere così pericoloso che può mettere fine alla tua vita.
  • Depressione:  Anche se la tua papera si è abituata per tutta la vita ad essere rinchiusa, nei suoi geni si nuota molto e si muove in un’area all’aria aperta. Quindi, quando hai questo uccello, è bene che di tanto in tanto lasci che respiri aria fresca e nuoti, perché in questo modo sarai molto felice e eviterete di essere depressi.
  • Anomalie e incidenti sui genitali:  E ‘s lo stesso problema che di solito è registrata nei polli causa di una postura laborioso, prolasso fuori dell’ovidutto, che dà origine alla posizione intraabdonial, il che significa che la caduta del uovo nel addome.

Come si educa un’anatra?

Anche se può sembrare un lavoro impossibile, la verità è che se puoi educare un’anatra ad essere un primo animale domestico. Ma sarà un lavoro che richiederà molto lavoro da parte tua e abbastanza pazienza.

Il primo è di avere l’anatra da quando è piccolo. Idealmente,  acquistalo quando hai circa quattro settimane e posizionalo in un posto dove ti senti a tuo agio. Come sarà all’interno di una scatola, avvicinala e accarezzala delicatamente con il dito, rendendola un mimo con cui ti senti a tuo agio.

Quando lasci la scatola e inizi a camminare per casa, è anche un bene che tu gli dica qualcosa, specialmente l’adulazione. Accumbula che puoi anche mangiare dalla tua mano , il che ti aiuterà a guadagnare un po ‘di fiducia nei tuoi confronti.

Nel momento in cui hai spostato la penna, è giunto il momento di abituarsi a un programma di bagni. Se non hai un laghetto, dovrai assemblare una piscina o riempire la vasca da bagno a casa, e segnare un programma di bagni un paio di volte al giorno. Sempre allo stesso tempo, finché il tuo corpo non si abitua. Cerca di avere sempre un po ‘di tempo libero, in modo che l’uccello non debba chiedere, perché può essere un animale piuttosto pesante quando ha voglia di fare il bagno.

Nel caso di avere uno stagno, così non perdi quel legame che hai costruito con lui, cerca di essere vicino quando vai a fare il bagno e digli alcune cose amorevoli, così che lui le senta e si senta a suo agio.

Portarlo fuori per una passeggiata è un’altra storia. Sicuramente avrai notato, se hai mai visto un’anatra, che sono uccelli che di solito sono spaventati molto facilmente. Quindi,  all’inizio dovrai portarlo per strada in un mezzo di trasporto, quindi ti abituerai al rumore . È anche probabile che sarà difficile abituarsi a camminare con l’imbracatura, quindi dovrai metterlo a casa per abituarti.

All’inizio, fai brevi passeggiate intorno all’area per abituarti ai suoni che ti circondano. L’ideale è quello di iniziare con un parco, ma puoi anche scaricarlo nel tuo quartiere e fare una passeggiata lungo la strada, ideale per acquisire sicurezza. Ripeti il ​​processo ogni giorno, un paio di volte e vedrai come verrà utilizzato molto presto.

Come regola generale, sono animali che sono abituati a mangiare ogni volta che ne hanno voglia, quindi dovrai abituarli dal piccolo al pasto. Evitare problemi che diventano troppo pesanti quando chiedi del cibo.

Cosa dovresti sapere prima di avere un’anatra come animale domestico?

Sicuramente non c’è niente di più allettante che avere un’anatra come animale domestico, soprattutto se stai cercando qualcosa di diverso. Tuttavia, non pensi che dovresti pensarci due volte? Prima di tutto ci sono alcune cose che dovresti considerare:

  • Questi uccelli richiedono cure molto speciali, non sono come un cane e un gatto. E se vivi su una trama molto grande, avranno bisogno di costante vigilanza.
  • In alcune zone non c’è nulla di cui preoccuparsi, ma se vivi in ​​una zona con predatori, di solito cacciano le anatre. Quindi dovrai costruire la tua casa con molte misure di sicurezza per impedire loro di entrare.
  • Le anatre sono uccelli che possono avere malattie molto rare e pochi veterinari possono trattarli. Per non parlare del fatto che ci sono pochi veterinari specializzati in uccelli. Dovresti investigare se ce ne sono nella tua città, perché potrebbe essere un costo molto alto.
  • Le anatre amano nuotare molto, quindi devi offrirti un posto. Se non hai uno stagno, o almeno un giardino per montare una piscina o un acquario, potrebbe essere crudele averlo in un appartamento.
  • Sono molto inclini ad ingrassare, quindi devi dar loro una dieta molto specifica. Tienilo a mente prima di decidere di prendere questo animale domestico.
  • È vero che alcune persone sono riuscite a allevare anatre con altri animali domestici come i cani. Ma questo non significa che con tutti i cani succederà lo stesso. Allo stesso modo, devi stare molto attento con i gatti, dal momento che sono due specie che sembrano molto complicate per andare d’accordo.
  • Il suono che le anatre possono emettere può essere spesso spiacevole. Soprattutto se lo tieni bloccato, un punto molto negativo per questo uccello.
  • Possono finire per essere pesanti quanto i cani quando vogliono qualcosa. Non hanno molti problemi ad entrare in qualsiasi posto quando si abituano a usare le ali, ed è possibile che ti stiano dando un sacco di soldi? Quando vogliono del cibo o vogliono uscire e giocare un po ‘. Pertanto, tieni sempre presente che gran parte del tuo tempo libero dovrà essere dedicata a prendersi cura del tuo uccello e dargli l’amore che sta chiedendo.