Skip to content
Uccelli Esotici

Albatros delle Galapagos

Le Galapagos sono un buon posto dove andare in vacanza. Ma, soprattutto, puoi goderti l’opportunità di incontrare uno dei migliori uccelli del mondo, come l’albatro delle Galapagos, uno dei migliori esemplari di questa specie.

Esattamente dove si è diffuso?

Il motivo principale per cui la phoebastria irrorata , chiamata anche albatro ondulato, riceve il nome? Delle Galapagos? È perché trascorre la maggior parte dell’anno su queste isole durante la riproduzione. Tuttavia, durante i periodi in cui non si riproduce, può essere visto nelle coste del Perù, dell’Ecuador o della Colombia .

È un uccello molto longevo che può vivere fino a 80 anni ed essere piuttosto errante, perché la Colombia è una delle aree in cui di solito vaga.

E come è?

È un problema molto interessante. All’interno della sua famiglia è un uccello di taglia media che arriva a misurare, nella sua fase adulta, 90 cm e può pesare fino a 5 kg .

Si caratterizza per avere una testa bianca tinta di un colore giallo nella zona della corona e mai, con un dorso marrone. Il suo petto è biancastro, con la regione inferiore con le sbarre. Il conto è giallo, in tono opaco, con le zampe blu.

La parte posteriore del suo corpo acquisisce un tono grigiastro che diventa più scuro man mano che si avvicina alla sua coda. Il motivo per cui alcuni lo chiamano “ondulato albatros”, è perché le penne stanno prendendo una forma ondulata in quest’area. Non esiste dimorfismo sessuale che permetta di differenziare il maschio dalla femmina.

Alcune usanze uniche

L’albatro delle Galapagos è un animale senza dubbio impressionante. La loro dieta consiste principalmente di pesce, calamari e crostacei. Ma in alcuni casi sono stati visti nutrirsi di cibo che è stato rigurgitato da altri uccelli. Al momento della poppata, seguono rotte dirette verso un luogo unico nelle coste del Perù, a circa 1.000 km ad est di dove hanno i loro luoghi di riproduzione.

Questa specie è considerata una specie di allevamento annuale. La prima riproduzione della specie di solito varia tra i 4-6 anni di età . Sebbene non si riproducano, le persone tornano alle colonie alla fine della stagione, a partire dai due anni di età . Di solito nidifica in zone con poca vegetazione, lava e circondato da massi. Mette un singolo uovo, quindi il tasso di natalità della specie è piuttosto basso.

La verità è che si tratta di una specie che si potrebbe dire di essere a metà estesa. Secondo i rapporti del 2001, ci sono stati fino a 34.694 adulti e nel 2007 sono state scoperte due principali colonie di riproduzione. Questo ha dimostrato che il numero di coppie riproduttive che erano state 18.000 coppie 40 anni fa era piuttosto ridotto.

Al momento è catalogato come una specie a rischio di estinzione, dal momento che ha perso abbastanza terreno del suo habitat dall’operazione della terra. Inoltre, la pesca incontrollata nella zona ha notevolmente ridotto la sua fonte di cibo e il basso tasso di natalità non aiuta questi individui ad aumentare la loro popolazione.