Skip to content
Uccelli Esotici

Agapornis pullarius

Sembra che al giorno d’oggi l’agapornis sia l’animale alla moda, e non lo è per meno, dal momento che è uno degli uccelli più belli che esistano. Ma, quando si sceglie uno, qual è il migliore? Se sei un principiante forse dovresti optare per il pullaria di agapornis.

La sua origine è sconosciuta

In realtà non sa a che punto questo piccioncini potrebbero cominciare ad apparire, ma è stato scoperto nel 1758 ed è stato  nominato Agapornis Pullarius, anche se comunemente noto come piccioncini carirroja la faccia rossa  che fa è così distintivo.

È uno dei meno popolari grazie al suo particolare modo di camminare, ma anche questo lo rende speciale. Per un po ‘di tempo furono molto comuni in Inghilterra e in Olanda, ma a causa del poco successo avuto con la riproduzione, l’interesse per questo uccello fu perso, motivo per cui non sono molto comuni in Occidente.

Che caratteristiche ha?

È una delle varianti più piccole che ci siano, circa  14 centimetri , che non raggiungono più di  50 grammi . Come agapornis canus (o cana)  è un animale piuttosto felice che ama fare leva su tutto ciò che c’è intorno , specialmente se nato in cattività. Nel caso di un uccello catturato in natura, è normale che sia molto spaventoso e non si adatti bene ad essere rinchiuso.

È normale che  il piumaggio della grande parte del suo corpo sia verde , tranne che per il suo viso che ha una tonalità rosso-arancio. Le penne del suo addome e degli infracoberteras hanno un tono più giallastro, mentre l’area delle ali ha un tono nero. La groppa solitamente ha un tono azzurro chiaro  e la coda è verde. Le sue gambe sono grigie, con un becco rosso-arancio e l’iride di un tono marrone scuro. Tuttavia, puoi trovare alcune mutazioni come l’agapornis pullarius ugandae che il tono bluastro della groppa è più pallido.

A differenza di altre varianti della specie,  è più facile differenziare la femmina perché presenta un dimorfismo sessuale , sebbene non sia così pronunciata. Ad esempio, la colorazione è simile al maschio, ma la zona della testa e degli occhi è più arancione del rosso, ma la differenza principale è che il colore delle copritrici è verde mentre nel maschio è nero.

Quando sono giovani, il tono delle loro penne è più opaco e assomiglia molto alle femmine, quindi è abbastanza difficile differenziarle. Ma quando cresci, i maschi cambiano il verde dell’infracorbetera delle ali dal verde al nero.

È sufficiente averlo come animale domestico?

Ci sono molti che si sono arresi quando allevavano questo tipo di uccello a causa della difficoltà di riprodurli. Tuttavia, non è impossibile e, come animale domestico, è vero che costa molto trovarne uno migliore.

Non sono uccelli molto violenti tranne quando sono in calore o con il loro partner , a cui non piace stare vicino ad altri uccelli. A loro piace avere un posto dove fare il bagno all’interno della gabbia e farsi accarezzare le spalle, che rispondono con movimenti delicati della testa. La loro dieta è composta principalmente da semi di erbe e piante , in particolare semi del genere Sorgo, e anche frutti, con i loro preferiti come guaiave e fichi selvatici. Puoi anche dare loro bacche e germogli di alberi.

La stazione di riproduzione di questo uccello dipende dall’area in cui si trova. Ad esempio in Africa si alzano in aprile, giugno e ottobre. Una volta che si sono innamorati della femmina, inizia la processione e subito dopo la consumazione e dopo 20 giorni la femmina deporrà le uova. È necessario fornire un nido di dimensioni medie, poiché in ciascuna posa è possibile inserire 4 o 5 uova.

Quando lo tiri fuori dalla gabbia devi stare molto attento, specialmente se non hai ancora preso confidenza con il suo proprietario , dato che è un uccello che vola molto velocemente. Anche se è molto curioso, è anche un po ‘spaventoso, quindi in poco tempo devi cercare di afferrarlo se fugge dalla gabbia. Basta chiudere la stanza per esplorarla, lasciare il tuo cibo preferito nella gabbia e quando hai fame andrai per questo.