Skip to content
Uccelli Esotici

Agapornis

testa di un agaporni

Che cos’è l’agapornis che fa innamorare molte persone di questo curioso uccello? La sua bellezza La semplicità delle sue cure? O forse, quanto è socievole con gli esseri umani? Vi diciamo tutto quello che conosco i suoi questi uccelli inseparabili.

Tipi di agapornis

¿Che cos’è un piccioncello?

Agapornis roseicollis appartiene alla famiglia Psittaculidae, originaria dell’Africa, di cui sono lontani parenti. Volgari, alcuni li chiamano uccelli “inseparabili”. Infatti, il pappagallo nome deriva dalla nuova parola greca agape, che significa amore o affetto, e ornis, che significa uccello.

Sono un inseparabili, passano molto tempo insieme, sistemando piume o arricciandosi, è un nome che si adatta molto bene a parro.

pappagallino verde africano

La sua forma è piuttosto particolare. Se si tratta di piccoli pappagalli, per un totale di 9 specie, la cui taglia varia da 13 a 16 cm, una seconda della specie. I pappagalli sono molto colorati e se mi distinguo per la coda corta.

¿Qual è il comportamento di un agaporni?

Le agapagne tendono ad essere animali molto affidabili con l’uomo, ma molto di più con le proprie specie e altri uccelli. Come regola generale, di solito non sono animali violenti o attaccano, un meno che no si sentano molto minacceti. Sono una serie di indizi che aiutano a conoscere l’umore dell’uccello.

pappagallino verde africano

  • Felice: se l’agaporni è felice, sarà attivo, diffondendo e accarezzando il suo piumaggio e producendo suoni. Non si fermerà per un momento, il che dimostrerà il suo buon umore.
  • Tranquillo: in questo caso, l’uccello rilassa le gambe e posa con le sue piume. E ‘anche comune per loro ti mostrerò una posizione calma quando testimoni pappagallo all’indietro mentre sono in posizione.
  • Triste: è normale che gli agapornis si muovano. Tuttavia è non si l’uccello muove o non SEMBRA Così socievole mangiare Altre Volte Sara triste e Perché, Perché Vuole Uscire Dalla gabbia o Perché si sente solo Nella gabbia.
  • Socievole: Agapornis è un animale molto socievole. Con gli altri uccelli che possono vedere quando si nutrono l’un l’altro, raccoglierli sul bastone o non smettere di fare suoni l’un l’altro.
  • Aggressivo: Non E molto Comune VEDERE uno aggressivo piccioncini, MA e che, comincerà a sbattere le ali emettendo Rumori Costanti e minacciosi, se per attaccare picotas Lancia con lui o con lui Gambe Graffia. Un Esempio di venire Si e in this comportano modalità Perché Che Siano credono I giovani pappagallo in Pericolo.

¿Quanto dura un agaporn o un agapurin?

E ‘una buona domanda. La verità è che l’aspettativa di vita è una specie, ma più o meno tutti si tratta di vivere allo stesso modo. Inoltre, è una specie di uccelli che vivono più a lungo.

pappagallino verde africano

La media dura di vita è di circa 12 anni, ma con una buona cura , questi possono essere vissuti 15 anni senza problemi, condizione che siano ben nutriti e che abbia abbia una cura adeguata. Questo non è difficile, in quanto l’animale richiede solo circa 20 minuti di cura al giorno.

¿Fa a sapere se agaporni è un uomo o una donna?

Tutti dicono che è meglio guardare ai genitali degli uccelli che ci si chiede come dire se un maschio e una femmina siano inseparabili, poiché le ossa del bacino maschile sono più vicine l’una all’altra mentre quelle femminili sono separate e arrotondate, che Ti permette di sdraiarti. le uova Ma ci sono altre linee guida che ti aiutano a conoscere il sesso dell’uccello.

pappagallino verde africano

Ad esempio, a differenza di altre specie, le femmine sono generalmente più grandi dei maschi a causa del difficile compito di deporre le uova . La testa delle femmine è generalmente arrotondata e con un becco più grande, mentre i maschi hanno una testa più uniforme e un piccolo becco. Le femmine tendono ad essere più aggressive e territoriali con altri uccelli rispetto ai maschi.

¿Come puoi ottenere la fiducia di un piccioncino?

Molti vedranno video su Internet in cui i proprietari portano i loro piccioncini in silenzio o nelle loro mani. Non è qualcosa che si ottiene in una notte. Ci vuole un sacco di tempo e pazienza affinché l’uccello si fidi del suo proprietario.

All’inizio è meglio mantenere una piccola distanza. L’uccello rinchiuso in una gabbia, senza alcuna libertà, si sentirà un po ‘triste. Inoltre, ti troverai in un ambiente che non conosci, il che ti renderà un po ‘nervoso. Quindi durante i primi giorni dovremmo evitare di toccarlo o cercare di catturarlo a tutti i costi.

Dopo un paio di giorni, quando devi iniziare a provare a conquistare la fiducia degli uccelli. Il modo migliore per farlo è posizionare la gabbia in una stanza dove c’è molta vita sociale, come un soggiorno o una sala da pranzo. Poco a poco è necessario avvicinarsi alla gabbia e pronunciare il suo nome, in modo che si abitui alla parola. Ma se noti che l’animale evita il contatto, è meglio lasciarlo andare. A poco a poco l’animale si avvicina al proprietario per riconoscerlo. Ma non sarà ancora pronto per essere toccato.

pappagallino verde africano

Arriverà un momento in cui l’animale non avrà paura quando vedrà il suo proprietario avvicinarsi alla gabbia. In questo caso, prova ad iniziare a nutrirlo direttamente a mano, tenendo sempre il letto. All’inizio, l’animale potrebbe esitare ad avvicinarsi, ma gradualmente lo farà. Potresti non averlo la prima volta, ma alla fine lo farai.

Quando lo porti a mangiare spuntini per le tue mani, è ora di iniziare a mettere i piccioncini sul tuo dito. Per farlo devi toccare leggermente l’addome, dandogli una leggera spinta per incoraggiarlo ad andare avanti. È possibile scaricare immediatamente, quindi in quel momento dovresti lasciarlo e riprovare il giorno dopo. Presto ti abituerai a salire con le dita e poi sarà il momento di rimuoverlo dalla gabbia con molta attenzione. È importante che la stanza sia chiusa, poiché non è raro che l’uccello cerchi di esplorare i suoi dintorni.

¿È consigliabile lasciare uscire la gabbia dalla gabbia?

Per quanto riguarda i parrocchetti, non c’è problema nel prendere i piccioncini fuori dalla gabbia per divertirsi a volare a casa. Ma questo dovrebbe essere fatto solo quando l’uccello ha acquisito un po ‘di confidenza con il suo proprietario e il resto delle persone nella casa.

pappagallino verde africano

Puoi farlo volare in giro per casa, ma fino a quando tutte le finestre sono chiuse , anche se all’inizio è consigliabile chiudere la porta della stanza in cui si trova la gabbia per evitare problemi. Quando l’uccello si stanca di esplorare, torna alla sua gabbia. E se non lo fai, metti alcuni dei tuoi panini preferiti.

Non dovresti preoccuparti di colpire i mobili, dato che questo è comune quando non sai in quale stanza ti trovi.

¿La gabbia, come dovrebbe essere?

La gabbia, la casa dei tuoi piccioncini, non può essere in alcun modo. Devi comprare una gabbia di buona qualità, dopotutto, sarà dove l’uccello vive tutta la sua vita.

Iniziamo con le dimensioni. Si dice spesso che “più grande è, meglio è”, ma non c’è motivo di “andare a quello più grande”. Ad esempio, per una coppia, la gabbia deve essere lunga 1 metro, larga 0,5 metri e alta 0,5 metri. Pertanto, nel caso in cui si desideri avere una sola gabbia, deve essere lunga 0,5 metri e larga 0,47 metri. Ma la cosa migliore è che è un pensiero per due uccelli, perché in questo modo gli agaponi hanno abbastanza spazio per volare. Inoltre, le gabbie hanno sempre giocattoli e altri intrattenimenti all’interno, così finiscono per diventare piccoli.

La forma della gabbia è importante quanto le dimensioni. Non dovrebbe essere tondo, perché questo li rende insicuri perché non hanno un punto di riferimento con il quale si sentano a loro agio, poiché tutti i punti nella gabbia sono gli stessi. Non deve nemmeno essere una gabbia a forma di cabina, dato che sono per lo più di plastica, il che rende impossibile scalare le pareti. Pertanto, l’opzione migliore è una gabbia rettangolare con barre orizzontali in modo che possano essere afferrate con le gambe o con le punte. La distanza tra le barre non deve essere superiore a 1,5 cm, il che impedisce alla testa di attaccarsi e muore per soffocamento.

pappagallino verde africano

Almeno, la gabbia deve avere due porte, una per poter fornire acqua e cibo, mentre l’altra sarà in modo che abbiano un nido all’esterno se devono dedicarsi alla riproduzione o in modo che l’uccello possa uscire per allungare le ali quando si desidera. Gli alimentatori si riempiono meglio dall’esterno, perché se sono fatti dall’interno, possono essere equipaggiati con una fuga dalla gabbia. Con l’acqua sarebbe lo stesso, comprando un tubo di plastica con cui l’animale può bere, soprattutto d’estate.

Ci sono molti dibattiti nella grata inferiore delle gabbie dei piccioncini. È vero che se non esiste, è più facile da pulire, ma fa sì che questi animali mangino cibi che cadono a terra, che possono essere contaminati dalle loro feci, il che non è raccomandato.

Il fondo della gabbia dovrebbe avere qualcosa che faciliti la pulizia, come carta da cucina o giornali, insieme a terreno speciale per pollame o mais schiacciato. Non utilizzare mai lettiera per gatti, poiché il suo potere assorbente può asciugare il raccolto degli uccelli o usare carta profumata.

¿Cosa c’è da mettere nella gabbia dei piccioncini?

Come regola generale, quando acquisti una gabbia per i piccioncini hai già dei ganci di plastica inclusi. Non è che siano cattivi per loro, ma non li avvantaggiano, perché con la plastica non puoi limare le unghie. Quelli che non sono raccomandati, anche se insistono sulle tende, sono i limauñas che si posano, poiché sono steli e possono danneggiare le gambe.

È meglio usare i ganci naturali. Oggi, una grande varietà di questi appendini può essere trovata nei negozi, o possono essere fatti a casa. Non sono dannosi per gli uccelli e le loro unghie possono essere immagazzinate senza problemi, oltre ad essere in grado di saltare da un ramo all’altro e quindi fare un po ‘di esercizio nella gabbia.

pappagallino verde africano

L’errore più grande della maggior parte dei nuovi proprietari è quello di riempire la gabbia di molti giocattoli, il che dà agli animali molto poco spazio per muoversi perché la gabbia finisce troppo. Ecco perché devi comprare solo un paio di giocattoli, come una corda o uno swing. A differenza degli altri uccelli, puoi metterli su uno specchio, ma non è vantaggioso per loro, dal momento che sono attratti da loro stessi a credere di avere davvero un partner nella gabbia e non vogliono essere separati da esso.

¿Come pulire la gabbia e le agapornis?

Gli Agapornis sono uccelli molto puliti, e puoi vedere come ogni due o tre si prendono cura delle loro ali. Dopo tutto, sono piuttosto civettuole. Ecco perché gli piace vivere in gabbie molto pulite.

Una volta alla settimana, la gabbia deve essere disinfettato completamente, compresi bar e giocattoli, con un panno (per questo scopo) con acqua calda e un po ‘di candeggina diluita. Quindi risciacquare per evitare che da essere asciugare con un panno o un asciugamano.

pappagallino verde africano

Per quanto riguarda l’uccello, è normale pulire le penne da solo, ma è possibile mettere una tazza grande o una grande ciotola d’acqua per fare il bagno e si lava da solo. Normalmente non gli piace molto quando gli umani lo puliscono, quindi è meglio lasciarlo fare da solo.

¿Dove posizionare la gabbia?

È difficile trovare il luogo perfetto per una gabbia dei piccioncini? Può essere un buon mal di testa. Perché deve essere posizionato in un luogo dove non ci sono correnti d’aria, cioè, non dovrebbe essere vicino a porte o finestre o balconi, come molti fanno erroneamente.

pappagallino verde africano

Il luogo indicato è che la gabbia si trova in un punto in cui due parti sono attaccate al muro, il che conferirà una sensazione di sicurezza all’uccello, che è privo di fumo e può accendere le luci direttamente.

¿Cosa mangiano i piccioncini?

L’alimentazione di papilleros inseparabili è molto importante, poiché tendono a ingrassare se non lasciano la gabbia per sgranchirsi le ali. Ecco perché la tua dieta dovrebbe consistere in una dieta equilibrata.

LOVEBIRDS tipicamente mangiano una miscela composta da diversi tipi di media sementi, in cui non sono necessari tubi o grassi che possono causare l’ingrasso degli animali. Sono presenti sul mercato, essendo la composizione ideale: 40% di semi di canarino, 12% miglio giallo con il 12% di miglio bianco, 8% cartamo, 4% grano saraceno, 6% canapa, 2% avena. Sbucciato, 6% di miglio rosso, 6% di lino e 4% di nero.

Tuttavia, i piccioncini possono prendere altri tipi di cibo, per garantire che una buona salute sia essenziale. Quindi, qualcos’altro che può essere dato è un alimento appositamente progettato per loro, che fornirà loro molti nutrienti che li aiuteranno a essere sani. Potrebbero non volerlo mangiare all’inizio, ma alla fine lo accetteranno come un altro pasto.

pappagallino verde africano

Si raccomanda che un paio di giorni alla settimana nella dieta abbiano frutta e verdura in modo che il tuo corpo possa ricevere le verdure. Tra i più consigliati sono le fragole, l’arancia, la mela, la mela, la pera, il pompelmo, il mandarino, la papaia, l’aglio, la lattuga, il mais oi fagiolini. Tutto ben tritato per renderlo molto più facile da mangiare.

Tuttavia, hanno una serie di alimenti proibiti perché possono essere letali per loro, come avocado, patate, zucca, carne, caffè, prezzemolo, bevande alcoliche e analcoliche, cioccolato, dolci o cibi salati. Né dovresti dare il tuo latte invece dell’acqua, in quanto può causare seri problemi digestivi.

Per garantire che l’uccello sia sano, specialmente durante la stagione riproduttiva, è meglio dargli vitamine. Questi possono essere somministrati attraverso l’acqua, a piccole dosi in modo che l’animale non li rilevi e non li renda “disgustosi”. Ci sono molte marche appositamente progettate per questi uccelli, quindi devi andare da loro.

È necessario pensare che quando sono piccoli, i piccoli non possono mangiare come i genitori. In questi casi è necessario cercare le paste di riproduzione, progettate appositamente per le gabbie più piccole. Molti studi hanno dimostrato che i bambini che mangiano questo tipo di pasta crescono molto meglio. Nei mercati puoi trovare molte varietà, che sono state prodotte in collaborazione tra i grandi marchi e gli allevatori professionisti.

¿Che malattia possono avere i piccioncini?

I piccioncini non sono esenti da malattie. Alcuni possono essere mortali, ma altri, se rilevati in anticipo, possono essere curati in pochi giorni.

pappagallino verde africano

  • Acariasi respiratoria: l’uccello respira affannosamente, si gratta la gola e ha piume rumorose. Come regola generale, è dovuto agli acari che nidificano nelle mucose della gola. Può essere facilmente curato con antibiotici Catarro: il raffreddore comune rende difficile la respirazione, emette mucose attraverso le narici e presenta piume rumorose. Se hai il raffreddore, è perché ti trovi in ​​una zona con forti correnti d’aria.
  • Asma: respirerai stanco e ti sentirai depresso. Questo perché si trova in una zona della casa con troppa umidità o ci sono batteri o funghi nel cibo. È meglio mescolare gli antibiotici con il cibo per aiutare a recuperare.
  • Dissenteria: inizierai a rilasciare le feci molli, i tuoi movimenti saranno bruchi, ma con riluttanza ed è possibile beccare il cibo aggressivamente nei casi più gravi. Può essere causato da cibo avariato o da troppi frutti o verdure troppo mature.
  • Coccidiosi: il sintomo più comune è che le feci hanno sangue a causa di parassiti che ti hanno infettato. In questi casi, la gabbia e il cibo devono essere disinfettati prima di mangiare.
  • Colibacilosi: non hanno fame e di solito trascorrono la giornata dormendo e tutto si sente male. Può essere una malattia mortale, quindi inizia a somministrare antibiotici il prima possibile.
  • Enterite: non avrà appetito a causa dell’infiammazione intestinale, ma avrà molta sete. Avrai parassiti sul tuo corpo a causa del cibo avariato o dello stress emotivo. Gli antibiotici dovrebbero essere somministrati con acqua per aiutarti a espellerli.
  • Morte anormale: improvvisamente inizia a strappare parti del tuo corpo, con un piumaggio deformato e turbolento. In questi casi, dovresti ricevere cibi con molte vitamine. Spesso è comune sentirsi soli o perdere il proprio partner.
  • Parassiti esterni: gli acari, i pidocchi o altri parassiti saranno visti dal piumaggio. In questi casi, è necessario pulire bene la gabbia e dargli un posto per pulire l’uccello.
  • Polmonite: avrà difficoltà a respirare a causa del muco nei passaggi nasali. Come un raffreddore, è causato dal fatto che la gabbia si trova in una zona con forti correnti d’aria. Devi ricevere antibiotici e vitamine per aiutarti a guarire.
  • Psittacosi: al giorno d’oggi è una malattia rara, di origine virale, ma a volte si verifica. Non ha cura ed è anche mortale per gli umani. L’uccello sarà nervoso, molto assonnato, non commenterà, non berrà e avrà forti attacchi di diarrea.
  • Morsi: se ci sono molte zanzare in casa, non sarà strano che l’uccello abbia morsi. In questi casi è necessario posizionare dei protettori nella gabbia per impedire il passaggio delle zanzare. Se l’uccello è stato morso, dovrebbe essere applicato un unguento speciale sulla zona interessata.
  • Salmonellosi: anche se sembrerà sottile, la pancia sarà molto infiammata, il respiro sarà estenuante, sarà molto assetato, ma poco desiderio di mangiare. Antibiotici e vitamine del gruppo B dovrebbero essere somministrati insieme al cibo.

¿Quali misure dovrebbero essere prese per addestrare un piccioncino?

Alcuni giustamente chiamano l’agapornis “cane da piuma”. Non c’è da stupirsi, perché questi animali sono molto intelligenti e possono essere addestrati, con sufficiente coerenza nell’allenamento, in modo che possano imparare un trucco o qualcosa da insegnare agli ospiti.

No, non parlerà come gli altri pappagalli, ma è possibile che quando lo chiami, togli la matita con cui stai scrivendo o bevi acqua da uno degli occhiali sul tavolo. Anche a salire sulla testa per beccare con affetto (alcune persone si nutrono direttamente da lì).

  • L’addestramento di questo uccello deve iniziare in tenera età, quando hanno circa due o tre mesi, più o meno. È lo stadio in cui sono più preparato a imparare qualcosa di nuovo. Ma ci sono alcune cose da tenere a mente:
  • Anche se potresti essere molto interessato ad apprendere nuovi trucchi, è possibile che l’uccello si annoi a fare la stessa cosa più e più volte, quindi se noti che hai perso interesse per l’esercizio, è meglio lasciarlo da solo.
  • Ogni giorno devi dedicare un paio di sessioni di allenamento, con molta pazienza, perché all’inizio ti sarà difficile prestare attenzione.

pappagallino verde africano

Premere ogni volta che hai fatto qualcosa di buono con uno spuntino o il tuo cibo preferito. Ma per renderlo più “speciale”, deve essere qualcosa che viene mangiato solo una volta ogni tanto. Un regalo che al massimo viene dato un paio di volte a settimana, il che rende il doppio più difficile da mangiare.

All’inizio dell’allenamento, la stanza in cui ti alleni deve essere chiusa per evitare che sfugga dalla finestra o dalla porta.

Non costringerlo a fare ciò che non vuole fare. Anche se hai già un link con il tuo proprietario, potresti essere un po ‘riluttante a provare qualcosa di nuovo, indipendentemente da quanto tu possa notare.

Potrebbero essere intrappolati durante i primi giorni di allenamento. In questo caso, devi dire “no” e rimetterlo nella gabbia, in modo che impari che non è qualcosa che puoi fare quando vuoi.

Normalmente, a questo uccello verrà insegnato il trucco per arrampicarsi con il dito o mangiare a mano. All’inizio, questo dovrebbe essere fatto all’interno della gabbia, ma quando l’uccello ha già una certa sicurezza e lascia alzare il dito del proprietario, può iniziare a mostrare che il proprietario arriva quando sente il nome. All’inizio dovrai stare vicino alla gabbia e poi, a poco a poco, aumentare la distanza per abituarti ad andare appena senti il ​​suo nome. Se hai successo, dovresti essere ricompensato con il trattamento che ti piace di più.

Tra le altre cose, puoi insegnargli a andare a tavola a mangiare con il resto della famiglia o con gli ospiti, e persino fare un piccolo gioco per catturare l’attenzione di coloro che rimangono a casa. Tuttavia, in nessuna circostanza dovrebbe essere preso con la forza, in quanto ciò ti fa perdere la fiducia. Se inizia a volare sopra la stanza, fallo tornare alla sua gabbia.

¿Cosa c’è da sapere sull’allevamento di agapornis?

Sebbene sia normale che questi uccelli facciano il nido, possono essere dotati di un nido artificiale per vivere lì, sia che si tratti di nidi di legno o di nidi di escursionisti. Inoltre, questi nidi devono essere grandi, poiché hanno da quattro a sei uova in ogni deposizione.

Non aver paura se noti che la femmina diventa più aggressiva, perché quando è in calore, è normale. Lei vorrebbe essere nel nido e sarà il maschio che la nutre rigurgitando il cibo nel suo becco. Un modo per mostrare l’amore che si sta sviluppando. Non è necessario costringerli a riprodursi, ma la natura deve seguire il suo corso.

pappagallino verde africano

Poiché la femmina durante il periodo riproduttivo è così debole, deve essere nutrita con un pasto contenente calcio, un frutto o vitamine con questo minerale nell’acqua, in modo che diventi più forte.

Dopo l’accoppiamento, la femmina entrerà nel nido e non se ne andrà più. Depone un uovo un giorno e non un altro e può raggiungere fino a 6 uova. Una volta che sono stati stabiliti, dobbiamo aspettare circa 24 giorni di incubazione fino a quando i pulcini non saranno nati e un altro mese e mezzo finché non saranno abbastanza indipendenti da avere una propria forma nella gabbia.

¿Cos’altro hai bisogno di sapere per prendersi cura dei tuoi piccioncini?

Considerando come prendersi cura dei tuoi piccioncini, vuoi un consiglio finale?

pappagallino verde africano

  • È importante non spendere troppo tempo dando loro dolci perché si ingrassano facilmente. Devono essere abituati al fatto che anche un bacio, una carezza o un complimento possono essere una ricompensa.
  • Quando si tenta di allenarsi è importante che l’allenamento non superi i 20 minuti, quindi non si esaurisce. Se ti alleni 20 minuti al giorno, sarai felice con il proprietario.
  • È possibile che, se cerchi di dargli da mangiare per mano, all’inizio ti prenderà. In questo caso, non dovresti togliere la mano, perché capirai che il suo picco è la tua arma e potresti usarla per attaccare.
  • Quando si stabilisce un legame con l’uccello, come toccarlo, si deve essere calmi, poiché rileva nervosismo e questo li rende anche nervosi.
  • Non urlare mai contro l’agaponis o ferirlo, perché questo genera paura e sfiducia.
  • Devi passare almeno 22 ore nella tua gabbia, per non abituarti all’esterno. Va bene lasciarlo uscire dalla stessa cosa, ma solo da mangiare dalla tua mano o mostrarlo ai tuoi amici quando sei allenato.